DOC vs DOCG: c’e Prosecco e Prosecco. Degustazione 20/02

Ogni settimana cerchiamo di parlare di vino in modo diretto e divertente. Anche oggi in molti ci hanno accompagnato nel nostro percorso, assaggiando alla cieca e rendendo semplice il mondo del vino.

La prima regola da utilizzare? termini complicati e tecnici sono banditi. Ai nostri ospiti chiediamo di essere spontanei e di aiutarci a classificare le bottiglie con nostri #caratteri. Oggi tra i tanti vini assaggiati vi parliamo delle bollicine.

Degustazione 2002_Gruppo

Il test del Prosecco:

Assieme alla Cantina Le Rughe di Conegliano, che ci ha portato in assaggio i prodotti della nuova annata 2016, abbiamo fatto assaggiare alla cieca due bottiglie di prosecco, prima un DOC e poi un DOCG Superiore Conegliano Valdobbiadene.

I due vini sono creati con lo stesso metodo di spumantizzazione e con le stesse uve, ma esistono notevoli differenze. Il DOCG proviene da una zona storica delle bollicine Italiane. Colline in provincia di Treviso in cui è nata la tradizione del Prosecco, con filari di uva glera coltivati da generazioni. Il prosecco DOC invece è prodotto in una vastissima area, perlopiù pianeggiante, che si estende dal Friuli al Veneto, coprendo quasi la totalità delle due regioni.

Le differenze? in certi casi sono notevoli e non sono sfuggite ai nostri attenti degustatori, che hanno riscontrato una bollicina più fina nel Prosecco Superiore DOCG Rivaj rispetto al DOC. Inoltre la fermentazione lunga in autoclave dona al DOCG sentori di lievito, ricordando alla lontana prodotti realizzati col metodo classico.

Il prosecco Millesimato DOC Extra Dry si è invece distinto per i profumi molto forti e variegati, dai classici sentori di mela, banana e fiori bianchi, tipici dei prodotti con uva glera, fino a un inaspettato ma ben distinguibile profumo di fragola.

Questo test ci ha fatto capire come il prosecco sia un vino dalla facile beva, che risulta sempre molto piacevole. Tuttavia i pregi del prodotto DOCG Superiore sono riconoscibili anche dai palati meno esperti: si tratta di un prodotto più fine, che vale senza dubbio un lieve aumento di prezzo.

Un’ultima, ma importante nota riguarda il livello zuccherino. Scegliete un prodotto Extra Dry se siete amanti delle bollicine #spiritose, se invece desiderate qualcosa di più secco vi suggeriamo il #birichino DOC Brut o il #brillante DOCG Rivaj.

Sottolineando come l’azienda agricola Le Rughe usi uve selezionate e provenienti da territori collinari anche per il prosecco DOC, non ci resta che invitarvi a provare voi stessi la differenza!

Seguiteci per conoscere le nuove date delle degustazioni e per scoprire le nostre novità, alla prossima settimana!

Degustazione 2002_Gruppo2


Volete capire quali vini vanno a braccetto con i vostri gusti o trovare le vostre bottiglie ideali? C’è un modo semplice ed immediato. Scoprite nuove bottiglie da amare con il nostro quiz. Ogni mese vi proponiamo le due migliori bottiglie abbinate ai vostri personali gusti.

Assieme alla Cantina Le Rughe di Conegliano, che ci ha portato in assaggio i prodotti della nuova annata 2016, abbiamo fatto assaggiare alla cieca due bottiglie di prosecco, prima un DOC e poi un DOCG Superiore Conegliano Valdobbiadene.

Recommended Posts