Guida ai vini con capacità di invecchiamento, ecco i #Saggi, rossi strutturati che migliorano col tempo

Vuoi vivere un’emozione gustativa? Acquista una bottiglia speciale, da conservare per una grande occasione. I vini #saggi di Vino à Porter sono i rossi di struttura, ottimi da bere oggi e capaci di emozionarti se deciderai di aprirli tra diversi anni.

Diciamocelo, le occasioni e le cene importanti capitano, e in questi casi non deve mai mancare una bottiglia speciale. Fatti #saggio, segui i nostri consigli sui vini da invecchiamento, per poterli aprire al momento giusto, per viverli all’apice delle loro qualità.

L’evoluzione e la conservazione di un vino

Il potenziale di invecchiamento dei vini rossi dipende da diversi fattori: in primis dalla sufficiente presenza di tannini, seguiti dalla varietà dell’uva, dalla bontà dell’annata, dal periodo di affinamento in cantina e dalla limitazione della resa. Una volta messo in commercio il vino evolve con l’invecchiamento in bottiglia in un percorso in cui i tannini si decompongono rendendo il vino anno dopo anno più morbido.

E’ importante porre attenzione e trattare con rispetto questi vini nel periodo di conservazione. In che modo? evitate di tenere le bottiglie in verticale e, se non avete una cantina o un locale adatto, assicuratevi di tenere i vini lontani dal calore, dalla luce e dagli odori. Un errore comune è conservare le nostre bottiglie in cucina, considerato forse il peggior posto dove conservare i vini.

Quanto può invecchiare una bottiglia? dipende da molti fattori che sono legati sia al vino che alle condizioni di conservazione. Certe volte nemmeno un affinamento in situazione ottimale con temperatura costante e giusta umidità, assicura lunga vita al vostro vino, o almeno non a tutte le bottiglie. Ma quali sono le bottiglie che possono invecchiare, e per quanto tempo?

I migliori vini da conservare

Limitando la nostra selezione ai vitigni Italiani e suggerendo principalmente bottiglie prodotte in purezza usando un unico vitigno, consigliamo le seguenti varietà:

Nebbiolo. Grande uva autoctona, con i vini delle Langhe quali Barolo e Barbaresco non potete sbagliare. Ricordatevi che questi vini sono tra i più grandi vini da invecchiamento ed hanno estimatori ovunque nel mondo. Ne potete trovare diversi nel nostro shop, oggi vi proponiamo il Barolo DOCG “Passione di Re” 2011 di Gabriele Scaglione ed il Barbaresco DOCG ”Pajà” 2009 di Manuel Marinacci.

Uva Corvina in Veneto, Amarone, vi dice qualcosa questo nome? Consigliamo assolutamente l’Amarone della Valpolicella Classico Monte Faustino, una vera delizia.

Scendiamo in Toscana, uve Sangiovese. Un Brunello di annata farà aumentare molto il valore della vostra collezione! Perchè non provate il Brunello di Montalcino DOCG “Vigna Soccorso” dell’azienda Tiezzi? Un’altra opzione di assoluto interesse è il Toscana IGT “Cantinino” Castello Sonnino.

Sempre in Toscana, uvaggio Cabernet Sauvignon: zona di Bolgheri, classico vino di stile internazionale dove l’affinamento in legno prima di essere messe in commercio ne agevola la predisposizione per invecchiare. Tra questi segnaliamo il Bolgheri Superiore DOC “Alfeo” azienda Ceralti.

Aglianico. Ci spostiamo a sud, dove troviamo due zone di assoluto valore per la produzione di vini: Avellino per il Taurasi e la Basilicata per l’Aglianico del Vulture, vino del sud che si distingue per grande eleganza. I nostri consigli? Taurasi Angelarosa 2007 ed Aglianico Del Vulture Quarta Generazione.

Questi vini, se conservati bene, possono superare i 10 anni di invecchiamento senza subire alterazioni, anzi, le loro caratteristiche si esprimeranno al meglio.

Winebox Saggio vini invecchiati Provalo ora

In conclusione…

L’evoluzione di un vino è un percorso veramente affascinante, l’unico modo per scoprirne i segreti è aprire le bottiglie conservate non appena si presenterà l’occasione giusta. Non esiste una regola sul tempo di conservazione ideale prima di stappare. Un suggerimento è comprare più bottiglie dello stesso vino per poter poi vedere come un differente invecchiamento ci possa dare sensazioni diverse.

E quando apriamo un vino #saggio ricordiamoci sempre di prestare attenzione ad ogni sorso e di rifornire la nostra cantina con nuovi vini!

Certe volte alcune bottiglie importanti possono essere collegate ad occasioni speciali, quali compleanni, matrimoni e nascite. In questi casi motivazioni sentimentali potrebbero portare a rimandare troppo l’apertura di queste bottiglie, aspettando un occasione sufficientemente importante. Crediamo che il ricordo generato da una bottiglia abbia un grande valore, ma ricordatevi che il vino non ha vita infinita e che potreste rimanere delusi nel caso apriate queste bottiglie troppo tardi.

Come posso capire se i vini #saggi fanno per i miei gusti?

La vita di un vino #saggio può essere lunga e intensa, e di sicuro arriverà un momento in cui ognuno di voi gradirà la sua compagnia per i vostri dialoghi più importanti. Per questo suggeriamo a tutti di inserire un paio di queste bottiglie nella vostra cantina. Non sapete quali scegliere? Provate il nostro WineBox #saggio, con ogni mese due bottiglie selezionate per voi.

Volete capire se i vini #saggi ed i vostri gusti vanno a braccetto o se avete altre bottiglie ideali? C’è un modo semplice ed immediato.
Scoprite nuove bottiglie da amare con il nostro quiz. Ogni mese vi proponiamo le due migliori bottiglie abbinate ai vostri personali gusti.

Winebox Saggio vini invecchiati Provalo ora

Vuoi vivere un’emozione gustativa? Acquista una bottiglia speciale, da conservare per una grande occasione. I vini #saggi di Vino à Porter sono i rossi di struttura, ottimi da bere oggi e capaci di emozionare se li aprirete tra diversi anni.

Recommended Posts