La classifica delle 4 etichette più belle del momento

Tra le eccellenze Italiane, vino e design occupano di sicuro due ruoli di primaria importanza. E quando il design incontra le bottiglie nasce una nuova modalità di raccontare e vivere il vino. Le etichette diventano non solo uno strumento di marketing ma anche un’espressione di valore estetico che sottintende ed è affine alla qualità del prodotto.

Eccoci dunque a proporvi la nostra personale scelta delle 4 etichette più belle del momento, selezionate tra le bottiglie di#carattere di Vino à Porter.

1. Barone di Villagrande Etna Rosso, Bianco e Rosato

Tre Caratteri Barone Di Villagrande Etna Sicilia

I vigneti Barone di Villagrande si trovano a 700 metri di altezza, lungo un anfiteatro naturale sul versante del vulcano Etna. Da qui la vista è fantastica, si può ammirare tutta la splendida costa di Taormina e della Sicilia orientale. In questo scenario sono state ideate le etichette che in questo periodo più ci piacciono e che rendono ancora più speciali tre bottiglie dalla qualità elevatissima. Notate un volto femminile disteso? rappresenta l’Etna, grande vulcano anima di questa terra. I vini? 100% uve locali, Carricante per l’Etna Bianco, Nerello Mascalese in purezza per l’Etna Rosato e Nerello Mascalese e Cappuccio per il pluripremiato Etna Rosso.

2. Gabriele Scaglione Linea Gabriele Scaglione Piemonte Barolo Vino a porter

Anche in questo caso non trovate solo una bottiglia ma l’intera linea Gabriele Scaglione. D’altronde provate voi a scegliere tra tutte le etichette ideate da questo creativo e capace viticoltore piemontese! Va bene, ci sforziamo, la nostra preferita è quella del #saggio Barolo Passione di Re ma ammettiamo che si tratta di una scelta veramente combattuta.

3. Franz Haas Manna

Franz haas manna vino a porter intenso

Riccardo Schweizer è stato uno dei più eclettici artisti italiani dello scorso secolo, distinguendosi come pittore, scultore, designer, architetto e collaborando, tra gli altri con Picasso, Chagall e Le Corbusier. Maria Luisa Manna donò alcuni disegni dell’artista a Franz Haas, come buon auspicio per l’uscita dei suoi vini. Il risultato? dei vini ad oggi conosciuti in tutto il mondo per la loro bontà e per la bellezza delle bottiglie. Tra tutte abbiamo scelto il Manna, vino #intenso dalla spettacolare persistenza e complessità aromatica, che ci ricorda la storia del legame tra Haas e Schweizer.

4. Feudi del Pisciotto Frappato Kisa Carolina Marengo

Feudi del pisciotto frappato kisa vino a porter afrodisiaco

L’azienda Feudi del Pisciotto ha creato le etichette della linea “Grandi Stilisti Italiani” nell’ambito di un progetto di tutela dei beni culturali Siciliani. Queste bottiglie hanno un bellissimo design ed etichette realizzate da importanti stilisti. In più la loro vendita contribuisce a tutelare il nostro patrimonio artistico. Dulcis in fundo i vini sono decisamente validi.

Il nostro preferito? Sul gusto non abbiamo trovato una decisione comune, vista la varietà di ottimi vini di questa cantina. Sul design però ci siamo trovati tutti d’accordo: scegliamo l’#afrodisiaco Frappato “KISA Carolina Marengo”.

L’etichetta talvolta non basta

Scegliere solo sulla base dell’etichetta accattivante può talvolta portare a calici deludenti.

Sempre più etichette di impatto sono inserite sugli scaffali per catturare la vostra attenzione, rendendo la scelta complicata. Non vi preoccupate, con il giusto aiuto difficilmente vi troverete con la bottiglia sbagliata. Come fare? C’è un modo semplice ed immediato.
Scoprite nuove bottiglie da amare con il nostro quiz. Ogni mese vi proponiamo le due migliori bottiglie abbinate ai vostri personali gusti.

Tra le eccellenze Italiane, vino e design occupano di sicuro due ruoli di primaria importanza. E quando il design incontra le bottiglie nasce una nuova modalità di raccontare e vivere il vino. Le etichette diventano non solo uno strumento di marketing ma anche un’espressione di valore estetico che sottintende ed è affine alla qualità del prodotto.

Recommended Posts